Gravina di Catania: minorenni rapinano supermercato, arrestati

I malviventi, armati di pistola e con il volto coperto, hanno fatto irruzione nell'Ard Discount di via Puccini a Gravina e, dopo aver minacciato il titolare e gli impiegati, si sono impossessati del guadagno della giornata

I pregiudicati A.A., e G.M., entrambi 17enni, sono stati arrestati per rapina aggravata e ricettazione. Secondo l'accusa, i due si erano introdotti con altri due complici, armati di pistola giocattolo e con il volto parzialmente coperto, all’interno del supermercato Ard Discount di via Puccini a Gravina e, dopo aver minacciato il titolare e gli impiegati, si sono impossessati del guadagno della giornata custodito nelle casse.

I malviventi, subito dopo la rapina, si sono allontanati a bordo di due motocicli: un Honda SH nero ed una BMW GS. I militari, allertati da una segnalazione della vittima al 112, sono subito intervenuti ed hanno intercettato la BMW con a bordo due dei rapinatori i quali, alla vista della pattuglia, hanno abbandonato il motociclo e si sono dati ad una precipitosa fuga a piedi per le campagne vicine.

L’immediata attività di indagine avviata dai militari ha consentito di individuare uno dei rapinatori fuggiti a piedi. Le successive attività info-investigative hanno permesso di identificare l’altro rapinatore che si trovava a bordo della moto. I due, già noti ai militari poiché autori di analoghi reati commessi nel 2011, sono stati bloccati presso l’abitazione di G.M., sita poco lontano dal luogo in cui avevano abbandonato il mezzo, risultato rubato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’abitazione è stata rinvenuta la pistola giocattolo utilizzata nel corso della rapina e la somma di euro 170 quale parte del provento del reato. Sono in corso ulteriori indagini finalizzate a individuare gli altri due complici fuggiti a bordo dell’Honda SH. Gli arrestati sono stati tradotti presso il Centro di Prima Accoglienza di Catania a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reati fiscali, coinvolti nomi della cordata interessata al Calcio Catania: gli arrestati

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 10 luglio 2020

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, auto contro tir: morta una donna, grave il figlio

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

Torna su
CataniaToday è in caricamento