rotate-mobile
Cronaca

Andrea Ganà, esponente della lista “per Gravina il Quadrifoglio”, propone un percorso “Parkour”

Andrea Ganà, attraverso un interlocuzione con all’amministrazione comunale, propone la realizzazione nel territorio di Gravina di un “Parkour”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

n vista delle prossime elezioni amministrative del 28 e del 29 maggio 2023 di Gravina di Catania, l’esponente della lista “per Gravina il Quadrifoglio” Andrea Ganà, attraverso un interlocuzione con all’amministrazione comunale, propone la realizzazione nel territorio di Gravina di un “Parkour.” Grazie all’idea e alla proposta del Dott. Paolo Leotta e all’interessamento e alla collaborazione del Sindaco Avv. Massimiliano Giammusso, si propone all’amministrazione e alla cittadinanza questa importante opportunità per Gravina e per i suoi cittadini. Il Parkour, sport di strada, (dal francesce "parcours") è una disciplina di origine francese, nata nei primi anni ’80. Consiste nell'eseguire un percorso, superando qualsiasi genere di ostacolo con la maggior efficienza, velocità e semplicità di movimento possibile, adattando il proprio corpo all'ambiente circostante, naturale o urbano. I praticanti del Parkour sono chiamati tracciatori (traceurs), o tracciatrici (traceuses) al femminile. Il carattere non competitivo di questa disciplina favorisce l’integrazione e la socializzazione tra i diversi partecipanti di tutte le età , un modo per scambiare esperienze e idee attraverso il confronto reciproco. L’allenamento nel Parkour porta a una maggiore coscienza del proprio corpo e dei propri limiti, al costante miglioramento delle proprie prestazioni fisiche e allo sviluppo di spiccate capacità di adattamento, improvvisazione e concentrazione anche in situazioni critiche. L’iniziativa ha una valenza culturale e sociale molto ampia, non solo limitata alla creazione di uno spazio ricreativo per gli amanti della disciplina ed in genere dello sport di strada, ma alla realizzazione di un punto di riferimento giovanile e non, che possa anche contribuire a una maggiore fruizione dello spazio pubblico da parte della collettività.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andrea Ganà, esponente della lista “per Gravina il Quadrifoglio”, propone un percorso “Parkour”

CataniaToday è in caricamento