Cronaca Gravina di Catania

Gravina, donna arrestata per incendio aggravato

Una donna di 57 anni è stata arrestata dai Carabinieri di Gravina di Catania per incendio aggravato e simulazione di reato. La donna ha appiccato un incendio all'interno del bar del figlio per frodare l'assicurazione

Una donna di 57 anni è stata arrestata dai Carabinieri di Gravina di Catania per incendio aggravato e simulazione reato. La notte scorsa, a Sant'Agata li Battiati in una via del centro, la donna ha appiccato un incendio all'interno del bar-pizzeria del figlio, probabilmente per frodare l'assicurazione e simulare di esser stata vittima di un attentato incendiario. Durante l'incendio, però, la stessa è rimasta ustionata.

Soccorsa e trasportata presso il pronto soccorso dell'Ospedale Garibaldi, i sanitari l'hanno ricoverata per ustioni in varie parti del corpo ma la donna non è in pericolo di vita. I Carabinieri, giunti sul posto, hanno acquisito elementi utili a testimoniare le inequivocabili responsabilità della 57enne nell'evento criminoso.


Le fiamme, che hanno distrutto i suppellettili interni del locale, sono state domate dai Vigili del Fuoco. All'interno dell'esercizio pubblico sono state rivenute 6 taniche di plastica contenenti liquido infiammabile, 1 scatola di fiammiferi ed un 1 paio di guanti in lattice. Il locale ed il materiale rinvenuto sono stati posti sotto sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gravina, donna arrestata per incendio aggravato

CataniaToday è in caricamento