Gravina, potenziata l'illuminazione pubblica nei pressi della scuola Rodari

Il sindaco Massimiliano Giammusso: "L'intervento fa parte di un progetto più ampio che ha permesso di sostituire e ricollocare complessivamente 40 pali della pubblica illuminazione"

È stato ultimato l'intervento di potenziamento della pubblica illuminazione nelle aree di pertinenza e in prossimità della scuola Rodari. A darne notizia è il sindaco Massimiliano Giammusso: "L'intervento fa parte di un progetto più ampio che ha permesso di sostituire e ricollocare complessivamente 40 pali della pubblica illuminazione – ha spiegato il primo cittadino – in questo caso siamo intervenuti per ripristinare una situazione di decoro urbano e sicurezza soprattutto nel parcheggio adiacente la scuola con accesso da via Quasimodo, luogo che spesso viene utilizzato come “ritrovo” occasionale nelle ore notturne e dunque divenuto ricettacolo di sporcizia e altro»"A spiegare i dettagli dell'intervento è stato il vicesindaco con delega alle Manutenzioni Rosario Condorelli: "Sono stati riattivati i pali dell'illuminazione pubblica all'interno della scuola Rodari, fino all'ingresso della palestra – ha spiegato il vicesindaco - adesso tutte le luci esterne sono funzionanti. Questi punti luce erano guasti da molto tempo, a causa di interruzioni dei conduttori elettrici, probabilmente oggetto di furto e di atti di vandalismo, e di infiltrazioni d'acqua all'interno dei pozzetti. Nel parcheggio di via Quasimodo sono state installate ben 5 plafoniere in più che garantiscono più luce e sicurezza". "Anche in questo caso – ha concluso il sindaco Giammusso - desidero ringraziare il 5° servizio, e in particolare l'ingegnere Marco Scalirò che ha curato tutto il procedimento".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento