Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Inquinamento, Greenpeace a Catania per il "Plastic Free Week"

Nel corso degli eventi sarà promosso il 'Plastic radar', per segnalare la presenza di rifiuti in plastica sulle spiagge o sui fondali

Greenpeace lancia la 'Plastic free week', per sensibilizzare l'opinione pubblica su una delle "più gravi emergenze ambientali dei nostri tempi: l'inquinamento da plastica", con una serie di eventi pubblici in 16 città italiane, dal 3 all'8 luglio, come per esempio la pulizia di spazi verdi pubblici e di alcune spiagge oltre ad aperitivi e pic-nic senza plastica monouso.

"Gli eventi in programma durante la 'Plastic free week' - dichiara Giuseppe Ungherese, responsabile campagna inquinamento di Greenpeace - dimostrano come sia possibile fare a meno della plastica monouso utilizzando stoviglie riutilizzabili e lavabili. Tuttavia, per ottenere un rapido cambiamento che risponda al grave inquinamento dei nostri mari è necessario che le grandi aziende, consapevoli che è impossibile riciclare tutta la plastica, la smettano di inondare il mercato con enormi quantitativi di imballaggi, avviando programmi per la drastica riduzione dei quantitativi di plastica monouso immessi sul mercato".

Tra le città coinvolte dalla 'plastic free week' ci sono Milano, Palermo, Trieste, Bari, Bologna, Firenze e Catania. Nel corso degli eventi sarà promosso il 'Plastic radar', il servizio lanciato da Greenpeace nelle scorse settimane per segnalare la presenza di rifiuti in plastica sulle spiagge, sui fondali o che galleggiano sulla superficie dei mari italiani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento, Greenpeace a Catania per il "Plastic Free Week"

CataniaToday è in caricamento