menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grillo condannato a un anno, diffamò un professore universitario catanese

Un anno di reclusione per aver diffamato un professore universitario catanese, docente dell'università di Modena. Questa la sentenza di primo grado emessa dal tribunale di Ascoli Piceno nei confronti di Beppe Grillo. L'episodio risale a un comizio per il referendum sul nucleare tenuto a San Benedetto del Tronto

Un anno di reclusione per aver diffamato un professore universitario catanese, docente dell'università di Modena. Questa la sentenza di primo grado emessa dal tribunale di Ascoli Piceno nei confronti di Beppe Grillo. L'episodio risale a un comizio per il referendum sul nucleare tenuto l’11 maggio 2011 a San Benedetto del Tronto, quando Grillo si era scagliato contro un intervento del professore Franco Battaglia, docente del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Modena e Reggio Emilia, fatto durante la trasmissione "Anno Zero".

Questa la frase finita al centro dell'accusa: "Vi invito a non pagare più il canone, io non lo pago più - aveva detto Grillo rivolgendosi al pubblico presente al comizio - perché non puoi permettere ad un ingegnere dei materiali, nemmeno del nucleare, parlo di Battaglia, un consulente delle multinazionali, di andare in televisione e dire, con nonchalance, che a Chernobyl non è morto nessuno. Io ti prendo a calci nel c...o e ti sbatto fuori dalla televisione, ti denuncio e ti mando in galera".

Grillo, subito dopo la sentenza, si è espresso così: "Se Pertini e Mandela sono finiti in prigione potrò andarci anch’io per una causa che sento giusta e che è stata appoggiata dalla stragrande maggioranza degli italiani al referendum". Così Beppe Grillo dal suo blog ha commentato inoltre la notizia della sua condanna: "Forse fa paura che il Movimento 5 Stelle si stia avvicinando al governo?".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo: come eliminarlo

Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento