menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grossista vendeva articoli illegali di Carnevale, sequestrati oltre 290 mila prodotti

Maschere, costumi, accessori e caratteristici gadget “pericolosi” per il consumatore in quanto privi dei requisiti essenziali di sicurezza previsti dalla normativa comunitaria e nazionale

Si avvicina il Carnevale e, con esso, anche la vendita di prodotti illegali. I militari della guardia di finanza di Catania hanno sequestrato oltre 293 mila prodotti carnascialeschi presso un’azienda del comune di Misterbianco gestita da un imprenditore cinese.

Maschere, costumi, accessori e caratteristici gadget “pericolosi” per il consumatore in quanto privi dei requisiti essenziali di sicurezza previsti dalla normativa comunitaria e nazionale. Le merci in sequestro, tutte di produzione asiatica, oltre a non riportare la corretta marcatura di conformità “CE”, non contenevano le prescritte indicazioni relative alla denominazione del produttore e dell’importatore italiano, alla fascia d’età dei bambini che li potevano utilizzare, nonché le istruzioni d’uso e l’elencazione delle precauzioni da adottare per il loro utilizzo in sicurezza.

Inoltre, diverse maschere, costumi e loro accessori sono risultati contraffatti poiché riproducevano illecitamente, senza indicazione dell’autorizzazione del titolare del marchio registrato, i loghi e disegni di famosi personaggi dei cartoni animati e fumetti attualmente in voga tra i più piccoli.

A conclusione dell’intervento il titolare dell’azienda è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Catania, per il reato di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi, e alle autorità amministrative etnee per le irregolarità relative all’inosservanza delle norme a tutela della commercializzazione dei giocattoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo: come eliminarlo

Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento