Elicottero della guardia costiera di Catania individua barca a vela alla deriva

Senza il determinante contributo del veivolo decollato dalla base aeromobili etnea, sarebbe stato ancora più difficile portare a termine le operazioni di soccorso in alto mare

La guardia costiera di Catania è stata impegnata nel recupero di una imbarcazione a motore di 12 metri con a bordo due persone originarie di Roma in navigazione nelle acque pontine, delle quali per quasi 24 ore non si avevano più notizie. Senza il determinante contributo del veivolo decollato dalla base aeromobili etnea, sarebbe stato ancora più difficile portare a termine le operazioni di soccorso in alto mare. L’allarme era scattato ieri pomeriggio, 3 agosto, quando la guardia costiera di Terracina è stata allertata da una cittadina per la perdita di ogni contatto con la figlia partita dall’Isola di Ponza nella mattinata, diretta a Porto Badino di Terracina. Le ricerche, condotte con l’ausilio di tutte le articolazioni periferiche della guardia costiera, sono state immediatamente attivate inviando tre motovedette, una con direttrice da porto Badino verso l’isola di Ponza, un’altra da Ponza con disposizione di effettuare il periplo delle isole e la terza per pattugliare la zona costiera più a sud di Terracina.

Contestualmente sono state effettuate numerose chiamate radio sul Canale di soccorso marittimo anche tramite le stazioni radio costiere ed altri uffici marittimi delle capitanerie di porto laziali senza risultato, poi è stato richiesto l’intervento di un elicottero della guardia di finanza decollato nel tardo pomeriggio per effettuare una ricerca sulla direttrice Latina - Ponza ed isole. Considerato l’esito negativo delle ricerche sono stati allertati anche l’aeronautica militare ed il reparto operativo Aereonavale della Guardia di finanza per programmare ulteriori sorvoli anche notturni nella zona tra Ponza e Terracina ma le ricerche, condotte anche in notturna si sono concluse senza esito. Poi questa mattina è stato utilizzato un velivolo aereo della guardia costiera di Catania e disposto il dirottamento di due navi mercantili in navigazione e l’invio di un’ulteriore motovedetta . Alla fine, alle 09.40 il velivolo  ha individuato l’imbarcazione a circa 13,5 miglia al largo dell’isola di Palmarola. L’unità ormai alla deriva è stata raggiunta da una motovedetta  ed i due passeggeri sono stati presi a bordo ed immediatamente condotti ad Anzio in buone condizioni di salute, anche se provati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento