Guardia Costiera, “Isole dei Ciclopi”: scoperti due relitti di imbarcazioni nei fondali

Nel corso dell’operazione, svolta a circa 30 metri di profondità, è stata rilevata la presenza di reti da pesca, palagari ed altri attrezzi da pesca, che sono stati rimossi anche per facilitare il percorso delle escursioni subacquee

Il terzo nucleo Subacquei della Guardia Costiera ha eseguito presso l’Area Marina Protetta “Isole dei Ciclopi” di Acicastello un’attività diretta a verificare lo stato dei fondali. 

Nelle 5 ore di immersione, svolta all’interno della Zona A, è stata verificata la presenza di due relitti di imbarcazioni uno dei quali riconducibile ad una barca a vela con deriva in ferro.

Nel corso dell’operazione, svolta a circa 30 metri di profondità, è stata rilevata la presenza di reti da pesca, palagari ed altri attrezzi da pesca, che sono stati rimossi anche per facilitare il percorso delle escursioni subacquee, che sono consentite solo nelle Zone “B” e “C” previa autorizzazione dell’Ente gestore.

Si ricorda inoltre che la pesca non è consentita all’interno dell’area protetta, pena la confisca degli attrezzi e degli strumenti con cui si sia commessa l'infrazione insieme alla restituzione di quanto eventualmente asportato e prevedendo, altresì, fattispecie di reato punibili con la comunicazione alla competente Autorità Giudiziaria.

Nell’occasione gli operatori subacquei hanno rilevato e monitorato il grado di inquinamento delle acque marine, prelevando campioni biologici di interesse scientifico connesse con lo studio dei fondali, della fauna e della flora marina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Coronavirus, in Sicilia 1.913 nuovi casi e 40 morti: a Catania +486 contagi

Torna su
CataniaToday è in caricamento