rotate-mobile
Cronaca

Guardia costiera sequestra 7 quintali di caponi al Maas

Tutto il pescato posto sotto sequestro, dichiarato commestibile a seguito d’ispezione sanitaria a cura dei medici veterinari dell’Asp di Catania, è stato devoluto al Banco Alimentare per la successiva distribuzione a famiglie bisognose ed associazioni caritatevoli

Un’attività ispettiva presso il Mercato Agro Alimentari Sicilia di Catania, effettuata dagli ispettori pesca della Guardia costiera etnea, ha permesso di rilevare la presenza di un ingente quantitativo di pescato all’interno di un mezzo frigorifero, che si è rilevato non commerciabile. All’atto del controllo i militari hanno rinvenuto un carico di lampughe, meglio note come “caponi”, per un peso complessivo di 700 chili, sprovviste della documentazione attestante la tracciabilità. Al trasgressore è stata comminata una sanzione amministrativa di 1500 euro. Tutto il pescato posto sotto sequestro, dichiarato commestibile a seguito d’ispezione sanitaria a cura dei medici veterinari dell’Asp di Catania, è stato devoluto al Banco Alimentare per la successiva distribuzione a famiglie bisognose ed associazioni caritatevoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardia costiera sequestra 7 quintali di caponi al Maas

CataniaToday è in caricamento