Controlli della guardia costiera: sequestrati 1500 chili di pesce

Il pescato ritenuto idoneo al consumo umano è stato devoluto alle associazioni caritatevoli e di beneficenza

Si è conclusa l’operazione complessa “Swordfish” che ha visto impegnati dal 20 al 26 Novembre tutti i Comandi della guardia costiera della Sicilia orientale, dalla provincia di Messina a quella di Ragusa, nei controlli lungo l’intera filiera ittica, dal mare ai principali mercati ittici nonché ai punti vendita al dettaglio, per garantire ai consumatori la tracciabilità dei prodotti ittici pescati.

L’operazione “Swordfish” ha visto il personale della guardia costiera etnea operare al fine di tutelare le specie ittiche sottoposte a particolare protezione, il consumatore finale da possibili frodi alimentari ed assicurare un prodotto sempre tracciabile e sicuro, fino agli operatori del settore che adempiono agli obblighi di legge proponendo prodotti certificati e di qualità.

Sotto il coordinamento svolto dal centro di controllo area pesca della direzione Marittima di Catania, sono stati effettuati oltre 500 controlli lungo l’intera filiera commerciale, con impiego di mezzi terrestri e navali e coinvolgendo circa 150 tra uomini e donne del corpo. Ciò ha portato a circa 40 provvedimenti di sequestro, per un totale di circa 1.500 kg di prodotto ittico, elevate sanzioni amministrative per un importo complessivo di quasi 100.000 Euro, e denunciati, alle competenti autorità giudiziarie, 3tresoggetti per reati penali in materia di pesca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pescato ritenuto idoneo al consumo umano, da parte dei competenti medici veterinari delle Aziende Sanitarie Provinciali, è stato devoluto alle associazioni caritatevoli e di beneficenza, la restante parte è stato avviato alla distruzione presso idonee strutture per lo smaltimento dei rifiuti organici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento