Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Indagine della guardia di finanza al Genio Civile di Catania: si dimettono in due

Sono stati i militari del nucleo di polizia economica e finanziaria della Guardia di finanza a sequestrare in casa di due funzionari del Genio Civile documenti riguardanti l'assegnazione degli appalti e ritenuti interessanti, e denaro contante per svariate decine di migliaia di euro

"A seguito delle indagini avviate dall'Autorità giudiziaria di Catania, gli ingegneri Natale Zuccarello e Saverio Verde del Genio Civile etneo hanno rassegnato le loro dimissioni nelle mani del direttore del Dipartimento regionale Tecnico, Salvatore Lizzio, che le ha accolte". Lo dichiara l'assessore regionale siciliano alle Infrastrutture, Marco Falcone. "Ove si segnalano zone d'ombra o di opacità nell'azione della Pubblica amministrazione - prosegue - è giusto che la magistratura promuova le opportune indagini. Al momento, comunque, non abbiamo elementi per valutare i fatti, se non quanto appreso dalla stampa. Ci conforta, però, la certezza di aver visto, in questi tre anni, uno straordinario impegno da parte di tutto il Genio Civile etneo, ufficio capace di avviare, per i lavori pubblici nel Catanese, un significativo e tangibile rilancio. Il direttore Lizzio assumerà ad interim la carica di Ingegnere capo". L'indagine che ha portato alle dimissioni di Zuccarello, ingegnere capo del Genio Civile di Catania, e di Verde, funzionario del medesimo ufficio, sono condotte dalla Guarda di Finanza, che ieri ha effettuato diverse perquisizioni negli uffici di molte imprese di Acireale, Gela, Enna e Comiso, sequestrando anche dei documenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indagine della guardia di finanza al Genio Civile di Catania: si dimettono in due

CataniaToday è in caricamento