rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca

Arrivano le guardie ambientali per presidiare le aree a rischio-discarica

Le zone interessate ai controlli varieranno con l’emergere delle criticità e le guardie ambientali saranno in costante collegamento con la polizia municipale

Per contrastare il fenomeno delle micro discariche di rifiuti sparse in tutte le zone di Catania, il Consorzio Gema, d’intesa con l’amministrazione Comunale, ha messo in campo una ventina di guardie ambientali volontarie di due associazioni ambientaliste (Associazione Guardie Ambientali e Associazione Catania Sub). La loro azione consisterà nel presidio delle postazioni dei cumuli in zone in cui si registrano particolari violazioni delle regole della raccolta porta a porta dei rifiuti differenziati. Il monitoraggio del personale in divisa ha lo scopo di dissuadere e informare i cittadini sulla necessità di attuare la raccolta differenziata, depositando i sacchetti davanti alla propria abitazione o al proprio negozio, secondo i giorni stabiliti. Le zone interessate ai controlli varieranno con l’emergere delle criticità e le guardie ambientali saranno in costante collegamento con la polizia municipale. I volontari saranno presenti negli orari mattutini, pomeridiani, serali e notturni con una rotazione del personale e dei siti da "sorvegliare". Durante l’attività, i volontari si rapporteranno direttamente con i cittadini e con i titolari attività commerciali che si accingono a conferire i rifiuti indifferenziati o comunque una frazione di rifiuto non prevista dal calendario porta a porta, sensibilizzandoli circa le modalità di corrette di conferimento.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivano le guardie ambientali per presidiare le aree a rischio-discarica

CataniaToday è in caricamento