I lavoratori dell'Ipab senza stipendio da 16 mesi, sindacati: "Istituzioni sorde"

Lo affermano la Fp Cgil e la Uil Fpl che in una nota congiunta aggiungono come "in disparte, sorde alle nostre richieste, sono rimaste anche altre istituzioni coinvolte, il Comune di Catania e la Regione Siciliana"

"I lavoratori dell'Istituto pubblico di assistenza e beneficenza (Ipab) 'Educandato Regina Elena' di Catania non percepiscono lo stipendio da 16 mesi. E' una situazione intollerabile e incredibile considerando numerosi inviti al Commissario straordinario sono caduti puntualmente nel vuoto". Lo affermano la Fp Cgil e la Uil Fpl che in una nota congiunta aggiungono come "in disparte, sorde alle nostre richieste, sono rimaste anche altre istituzioni coinvolte, il Comune di Catania e la Regione Siciliana, che si sono contraddistinte per l'assordante silenzio e per l'insensibilità istituzionale dimostrata".

I segretari provinciali Gaetano Agliozzo e Stefano Passarello sottolineano che "l'Ipab dal Comune di Catania ad oggi vanta un credito di oltre un milione di euro" e annunciano "lo stato di agitazione del personale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La struttura - ricordano i sindacati - accoglie ed accudisce 120 minorenni stranieri non accompagnati che ricevono quotidiana assistenza, vitto e alloggio soltanto grazie alla dedizione, al limite dell'eroismo, del personale che non percepisce gli stipendi da oltre 16 mesi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento