I Vigili urbani arrestano uno scippatore nella zona di via Teatro Massimo

Gli Ispettori della Municipale hanno notato un uomo che si allontanava frettolosamente lungo via Teatro Massimo con una borsa femminile nelle mani. Constatando che veniva inseguito da una donna che urlava, gli ispettori hanno subito provveduto a bloccarlo

Nella tarda serata di mercoledì 7 ottobre 2015, una pattuglia di accertatori annonari della Polizia Municipale, di servizio in via Teatro Massimo, ha arrestato in flagranza di reato Aziz Younes, cittadino del Marocco di anni 37, responsabile dello scippo di una borsa ai danni di una donna che stava seduta al tavolo di un pub.

Questa la dinamica dell'operazione: gli Ispettori della Municipale hanno notato un uomo che si allontanava frettolosamente lungo via Teatro Massimo con una borsa femminile nelle mani. Constatando che veniva inseguito da una donna che urlava, gli ispettori hanno subito provveduto a bloccarlo e immediatamente dopo venivano informati dalla donna che l'uomo le aveva appena sottratto la borsetta posta ai piedi del tavolo dove stava consumando una bevanda con gli amici.

Così il cittadino del Marocco veniva tratto in arresto e accompagnato presso il Comando della Polizia Municipale per gli adempimenti di rito, mentre la vittima del furto sporgeva regolare denuncia presso gli uffici della Polizia Giudiziaria. L’autore del furto, essendo privo di documenti di riconoscimento, veniva condotto presso il Gabinetto di Polizia Scientifica della Questura e sottoposto a foto-segnalamento per l’identificazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo aver informato il Pubblico Ministero di turno, emergeva dalla banca dati interforze che il cittadino extracomunitario era già stato oggetto di due denunce per furto e di un provvedimento di custodia cautelare emesso da altro Tribunale, motivo per il quale, dopo il processo per direttissima, che si è svolto ieri, giovedì 8 ottobre, è stato condotto nel Carcere di Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento