Librino, spacciava in viale San Teodoro: arrestato pusher 24enne

Aveva con sè 27 dosi di marijuana che all'esame tossicologico sono risultate con un principio attivo equivalente a più del triplo del normale

.Proseguono i controlli del commissariato di Librino sul territorio, soprattutto nelle piazze di spaccio più vicine ai giovani, che possono creare grave allarme sociale. Ieri sera i poliziotti in viale San Teodoro hanno sorpreso acquirente e spacciatore intenti a concludere la vendita. A causa del trambusto generato dall'arrivo degli agenti le vedette sono state allertate e si è generato nel quartiere un fuggi fuggi generale. Il pusher, Angelo Giovanni Cardì. 24 anni residente proprio in zona, è stato trovato in possesso di 27 dosi di marijuana e 450 euro di guadagno, pari alla vendita di altre 90. La droga sottoposta ad esame tossicologico è risultata dal principio attivo altissimo, equivalente a 115 dosi per uso personale.

L’acquirente, identificato  nella circostanza, è stato segnalato alla locale Prefettura come consumatore occasionale. Lo spacciatore arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, già sottoposto agli arresti domiciliari è stato processato oggi con rito direttissimo, non ha ricevuto la sospensione condizionale della pena,data la gravità delle circostanze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento