Tragedia sbarco, Comune ospita 42 migranti nella scuola Andrea Doria

Dopo la tragedia alla Plaia, con la morte a pochi metri dalla costa della spiaggia di sei migranti, 42 dei 92 passeggeri del barcone, quelli cioè che non hanno voluto essere identificati e trasferiti sono rimasti a Catania

Dopo la tragedia alla Plaia, con la morte a pochi metri dalla costa della Plaia di sei migranti, 42 dei 92 passeggeri del barcone, quelli cioè che non hanno voluto essere identificati e trasferiti nei Cara, sono rimasti a Catania, ospitati nella scuola Andrea Doria, in via Case Sante.

“Il Comune – ha spiegato l’assessore Valentina Scialfa – ha trovato questa sistemazione, giudicata migliore rispetto a quella della scuola Brancati di Librino ipotizzata in un primo momento. Siamo in stretto coordinamento con Prefettura e Questura. Anche oggi stiamo continuando a supportare il lavoro di coloro i quali collaborano al benessere ai nostri ospiti.

Ad assicurare i pasti è l’Azienda ospedaliera Cannizzaro, la Multiservizi, con due turni, garantisce la costante pulizia dei locali, numerose associazioni di volontariato si sono messe a disposizione per assicurare vestiario e generi di conforto e comunque per dare una mano”. “Come Comune – ha aggiunto l’Assessore – stiamo cercando di essere vicini anche in tutte le piccole ma non banali richieste che ci vengono dai migranti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento