menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il crimine non va in vacanza, arrestate 4 persone dalla polizia durante le feste

Nel corso delle festività Pasquali gli uomini della Polizia hanno arrestato quattro persone, uno per furto aggravato e tre per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di arma da fuoco ed evasione

Nel corso delle festività Pasquali gli uomini della Polizia hanno arrestato quattro persone, uno per furto aggravato e tre per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di arma da fuoco ed evasione. La mattina della domenica di Pasqua, un’agente della Polizia di Frontiera libero dal servizio ha notato in viale Libertà un giovane intento ad armeggiare sulla portiera di un’autovettura in sosta, mentre un complice lo attendeva a bordo di altra auto. All’alt polizia, il malfattore cercava riparo nell’auto del complice che lo attendeva e che con l’autovettura urtava la mano del poliziotto causandogli  contusioni. Poco dopo i due sono stati bloccati da altri colleghi giunti sul posto ed arrestati.

Inoltre, alle ore 18.10 circa di ieri tre spacciatori sono finiti in manette, dopo che i poliziotti avevano notato i loro movimenti sospetti e l'arrivo di vari giovani che li avvicinavano per comprare la droga in un un condominio. Al termine dell'operazione sono state rinvenute 18 stecchette di hashish e 18 mini-involucri di cocaina, quantificati in grammi 4 circa.

Durante il controllo uno di loro, pensando di non essere visto, lasciava cadere in terra una chiave, prontamente recuperata dagli agenti. Chiaramente lo stesso riferiva di non sapere cosa aprisse. Controllando uno per uno i garage del palazzo, gli investigatori hanno ritrovato dentro una scatola per scarpe 333 stecchette di hashish, quantificate in grammi 350 complessivi, mentre in altra scatola analoga un revolver con matricola abrasa perfettamente efficiente. Di conseguenza, tutti e tre venivano arrestati e su disposizioni dell’A.G. venivano associati presso il carcere di piazza Lanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento