Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Il “gran premio nazionale del teatro amatoriale” per la prima volta in scena a Catania

La fase finale dell’edizione 2021 “Gran Premio Nazionale del Teatro Amatoriale” promosso dalla F.I.T.A., Federazione Italiana Teatro Amatori, presieduta da Carmelo Pace, andrà per la prima volta in scena in Sicilia con il supporto tecnico organizzativo del “Teatro Stabile Mascalucia Mario Re” diretto da Rita Re e del Comitato Regionale Fita Sicilia.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

“È una vetrina d’eccezione per mostrare quanto il Teatro Amatoriale sia presente in ogni regione italiana con proposte di qualità – dichiara Carmelo Pace – e in questo periodo di pandemia acquista ancora maggior significato, perché riporta il pubblico, che ha sempre avuto fiducia nelle nostre rassegne, al teatro dal vivo“. Una manifestazione evento, patrocinata dalla Regione Siciliana, dal Comune di Catania, dalla città Metropolitana del Comune di Catania, dai Comuni di Nicolosi, Mascalucia e Gravina, che vedrà esibirsi dal 21 agosto al 10 ottobre, giornata del Teatro Amatoriale, ben 12 compagnie provenienti da Liguria, Campania, Puglia, Lazio, Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Umbria, Marche, Abruzzo e Sicilia. Una rassegna che unisce idealmente e culturalmente la città di Catania e le sue zone etnee con i palcoscenici di tutta Italia per una grande festa del teatro tra luci, costumi di scena e copioni tutti i palcoscenici d’Italia. “L’opportunità che la Fita ci ha dato di poter organizzare una kermesse culturale di rilevanza nazionale è un’occasione di ripartenza imperdibile – spiega Rita Re, attrice, regista e direttore artistico della Compagnia Teatro Stabile Mascalucia Mario Re, finalista per ben due edizioni consecutive del concorso nazionale Maschera d’oro di Vicenza, in una delle quali ha conquistato il gradino più alto del podio – Dopo le fatiche logistiche del primo periodo di organizzazione, siamo orgogliosi di portare a termine questo compito, affidatoci dalla nostra federazione, con la speranza che un giorno ogni comune possa avere una struttura da mettere a disposizione per eventi che celebrino la magia del Teatro“. Location degli spettacoli teatrali saranno: il Castello Ursino, il Parco Anselmi di Nicolosi, l’Anfiteatro Trinità Manenti di Mascalucia, l’anfiteatro Turi Ferro di Gravina e il Palazzo della Cultura di Catania, palcoscenico delle serate conclusive e della cerimonia di premiazione. Queste le Compagnie finaliste in gara: “Compagni di scena” da Roma; “Compagnia degli evasi” da Castelnuovo Magra (Sp); “Compagnia teatrale Atriana” da Atri (Te); “Gymnasium Teatro” da Giardini Naxos (Me); “Qui ed Ora” da Bisceglie (Bt); “La Marmotta” da Fagnano Olona (Va); ” “Compagnia filodrammatici Non solo Ragionieri” da Castiglione dei Pepoli (Bo); “Teatro Drao e Teatro Tre” da Ancona; “Teatrotredici” da Norcia (Pg); “La finestra sul lago” da San Maurizio D’Opaglia (No); “Mediamusical” da Torre del Greco (Na); “TeatroImmagine” da Salzana (Ve). “Il gran galà finale presso la Corte di Mariella Lo Giudice – continua Rita Re – vedrà coinvolte tutte le rappresentanze delle dodici compagnie, che si saranno esibite, il comitato nazionale e provinciale della Fita, gli attori Debora Bernardi, Agostino Zumbo e l’imprenditore e viticoltore Pucci Giuffrida“. Primo appuntamento con “Compagni di Scena” da Roma il 21 agosto all’Anfiteatro Trinità Manenti di Mascalucia con lo spettacolo “Sette Minuti”.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il “gran premio nazionale del teatro amatoriale” per la prima volta in scena a Catania

CataniaToday è in caricamento