Il gruppo M5s prende le distanze da Giarrusso: "Non lasceremo mai sola Catania"

Dopo l'avviso degli esponenti grillini a Pogliese ("Se Bonaccorsi non si dimette porte chiuse a Roma!"), il movimento ha divulgato un documento in cui sembra prendere le distanze dal suo stesso senatore

Dopo le pesanti accuse lanciate dal senatore del M5s Mario Giarrusso all'Amministrazione durante una conferenza stampa e la richiesta di dimissioni immediate di Bonaccorsi, il Movimento 5 Stelle di Catania ha divulgato un documento in cui sembra prendere le distanze dal suo stesso senatore.

" Il Movimento 5 Stelle di Catania, unito e compatto, rimanda al mittente le squallide strumentalizzazioni seguite alla conferenza stampa di oggi sul caso Grasso-Bonaccorsi-Adorno - si legge nella nota -  È imbarazzante dover puntualizzare quale sia la nostra posizione, ma siamo costretti a farlo in seguito alle polemiche accese ad arte in giornata, che incredibilmente non riguardano l’inaccettabile atteggiamento del vice-sindaco, ma un fantomatico ricatto sui fondi da destinare alla città di Catania".

"Ristabiliamo immediatamente la verità: il Movimento ed il governo non lasceranno Mai sola Catania, e sono pronti a fare tutto ciò che è possibile per alleviare la scandalosa gestione di centrodestra e centrosinistra che hanno ridotto la città al collasso, le hanno succhiato il sangue portandola al dissesto, ed ora hanno l’ardire di puntare il dito contro altri. Proprio perché noi teniamo alla sorte di Catania, a differenza di chi l’ha ridotta in bancarotta, vogliamo essere certi che qualunque aiuto che arriverà dal governo nazionale venga usato bene assicurando le priorità: pagare stipendi ai dipendenti, garantire servizi, provvedere alle necessità di una delle più belle e importanti città italiane, che oggi si ritrova suo malgrado in enormi difficoltà", precisa la delegazione dei portavoce catanesi del M5S.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Pretendiamo che non accada mai più di gettare i soldi dei catanesi in pulizie dei gabinetti pubblici a prezzi da capogiro, per intenderci. Faremo di tutto, come abbiamo sempre fatto, per aiutare Catania e i catanesi, ma vogliamo essere sicuri che ogni risorsa venga spesa per loro e non sperperata come accaduto negli ultimi 20 anni. Ribadiamo anche la nostra richiesta di dimissioni del vicesindaco Bonaccorsi, motivata dalle parole vergognose che ha riservato alla capogruppo Lidia Adorno, ma non poniamo nessun ricatto: faremo la nostra parte per Catania e pretendiamo che ogni nostro sforzo non sia vanificato dai soliti noti. Il vicesindaco dovrebbe invece dimettersi per ragioni di opportunità politiche ed etiche, e chi finge di non accorgersi di ciò che viene detto fra questi e il nostro ex-consigliere Grasso dovrebbe farsi un esame di coscienza, anziché parlare di inesistenti ricatti, e dovrebbe chiedersi che immagine dia di sé una città che mantiene quale secondo cittadino un signore che parla con quei toni di una collega consigliera. Catania merita di più e di meglio, e noi siamo qui per darglielo, facendo il nostro dovere in consiglio comunale, in regione, in parlamento, al governo e in Europa", conclude la nota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento