Il Maas e le sue carenze: gli operatori incontrano il sindaco Bianco

Bianco ha assicurato che chiederà alla Regione il trasferimento di quote operative significative al Comune per la conduzione del Mercato. Ha anche assicurato un servizio di Polizia municipale annonaria per una maggiore sicurezza all’interno dell’area

Il sindaco Enzo Bianco promuoverà un incontro con l’assessore regionale alle Attività Produttive Linda Vancheri e una delegazione di operatori del Maas, per proporre l’acquisizione di quote operative della struttura. Avverrà  probabilmente già nella prossima riunione congiunta delle Giunte municipale e regionale  che si terrà a Catania.

E’ uno dei punti emersi nel corso della visita effettuata stamattina dal sindaco Enzo Bianco al Maas( Mercati agroalimentari di Sicilia) di contrada Jungetto.

Nel corso del sopralluogo il primo cittadino, accompagnato dall’assessore alle Attività Produttive Angela Mazzola, ha incontrato gli operatori del settore agroalimentare e in particolare il presidente del SOMAAC ( Sindacato degli Operatori Mercato Agroalimentare di Catania) Giuseppe La Spina.

Nel corso dell’incontro gli operatori hanno evidenziato le carenze dell’ area mercatale, una superficie di circa 36 mila quadrati dove insistono 64 aziende agroalimentari dislocate in 84 box, e dell’organizzazione regionale molto distante dai bisogni degli operatori. Il Maas è una struttura della Regione e il Comune di Catania vi partecipa con una piccola quota operativa che consente interventi minimi da parte dell’Amministrazione comunale, pur essendo il Mercato sito nel territorio di Catania. Gli operatori lamentano a fronte di un alto canone mensile, la carenza dei servizi, come quello della raccolta dei rifiuti che sta comportando, da quando è stato aperto, per ciascun box un  esborso di nove mila euro. Gli operatori hanno chiesto al Sindaco di poter avere il servizio della raccolta cittadina dei rifiuti che essi sono in grado di differenziare  e quindi di effettuare i pagamenti al Comune di Catania.

Il sindaco Bianco ha assicurato che chiederà alla Regione il trasferimento di quote operative significative al Comune per fare in modo da gestire nel territorio, e a fianco degli operatori,  le scelte migliori per la conduzione del Mercato. Ha anche assicurato, su richiesta degli operatori, insieme all’assessore Mazzola,  un servizio di Polizia Municipale Annonaria per una maggiore sicurezza all’interno dell’area.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento