Il prefetto catanese Carpino nominato commissario per il G7 di Taormina

E’ prefetto dal 2007 ed è laureato con lode in giurisprudenza presso la Facoltà di Giurisprudenza di Catania ed è abilitato all’esercizio della professione di avvocato

Il catanese Riccardo Carpino è stato nominato commissario straordinario per l’organizzazione del G7 del prossimo mese di maggio a Taormina. La nomina è stata inserita nel decreto per il Sud che prevede una serie di misure "urgenti" per affrontare "situazioni di criticità" nel Mezzogiorno.

Carpino è stato anche commissario per il coordinamento delle iniziative di solidarietà per le vittime dei reati di tipo mafioso e fino al 2014 è stato Commissario straordinario della Provincia di Roma.

E’ prefetto dal 2007 ed è laureato con lode in giurisprudenza presso la Facoltà di Giurisprudenza di Catania ed è abilitato all’esercizio della professione di avvocato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento