menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Il quartiere che vorrei", laboratorio di cittadinanza attiva alla scuola Calvino

Gli alunni hanno presentato le loro osservazioni sulla vivibilità dei parchi e giardini pubblici del quartiere all’assessore Barbara Mirabella

Si è concluso oggi, presso l’Istituto Italo Calvino di Catania, il progetto finanziato con fondi europei  “Dialoghi per una cittadinanza solidale e consapevole”. Gli alunni delle classi III A e III sez. B del plesso della primaria in via Quartararo hanno presentato le loro osservazioni – fotografiche e non – sulla vivibilità dei parchi e giardini pubblici del quartiere “Barriera” all’assessore alla Pubblica Istruzione Barbara Mirabella, al presidente della II municipalità, Massimo Ruffino e al consigliere della circoscrizione Fabio Lauria.

"La scuola deve oggi più che mai stimolare la crescita personale e responsabile di ogni allievo – ha affermato il preside Salvatore Impellizzeri – e diventare un ambiente di interazione allargata e di confronto con la comunità, mettendo a servizio di questa le proprie competenze e la progettualità".

preside-2

"La visione critica dei giovanissimi alunni può e deve creare occasioni di partecipazione civica ed essere da monito e da stimolo per gli adulti. E’ per questo che farò pervenire le “soluzioni” immaginate dai bambini anche al Sindaco e all’amministrazione comunale" ha sostenuto Barbara Mirabella che ha riflettuto insieme ai piccoli sull’importanza del senso di appartenenza e di responsabilità verso i luoghi che si abitano. "La municipalità ha collaborato diverse volte con la scuola Italo Calvino e stiamo ora considerando la possibilità di un confronto stabile con il mondo della scuola nella ricerca delle problematiche emergenti" ha concluso Massimo Ruffino, consegnando agli alunni gli attestati di “cittadini attivi”.

cooperazione-2

Un esempio di alleanza educativa fra scuola ed istituzioni del territorio curato dall’esperta Thea Giacobbe, criminologa e dottore di Ricerca in Tutela dei Diritti Umani, coadiuvata efficacemente dalla tutor - insegnante dell’Istituto - Giovanna Morello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento