Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Il Tar accoglie il ricorso delle associazioni ambientaliste: sospesa l'apertura della caccia

Lo rendono noto Wwf Italia, Legambiente Sicilia, Lipu BirdLife Italia, Lndc Animal Protection ed Enpa, che si erano rivolte alla magistratura amministrativa. La decisione è stata adottata "anche in considerazione degli incendi divampati nel periodo estivo e per gli effetti sull'ambiente e sulla fauna stanziale"

Il Tar di Catania ha sospeso il calendario venatorio della Regione Siciliana. L'apertura della stagione era prevista per domattina.  Lo rendono noto le associazioni ambientaliste e animaliste che avevano presentato il ricorso: Wwf Italia, Legambiente Sicilia, Lipu BirdLife Italia, Lndc Animal Protection ed Enpa, difese dagli avvocati Antonella Bonanno e Nicola Giudice. La desisione è stata adottata "anche in considerazione della rappresentata particolare situazione emergenziale nel territorio siciliano occasionata da diffusi incendi sviluppatisi nel periodo estivo e degli intuibili effetti sull’ambiente e sulla fauna stanziale". "Ne consegue - spiegano le associazioni che hanno impugnato i decreti - che la caccia è immediatamente sospesa su tutto il territorio regionale almeno fino all'1 ottobre, data indicata dall'Istituto superiore protezione e ricerca ambientale (Ispra) nel suo parere rilasciato alla Regione ma da questa non accolto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Tar accoglie il ricorso delle associazioni ambientaliste: sospesa l'apertura della caccia

CataniaToday è in caricamento