Illuminazione: entro martedì prossimo sostituiti tutti i led fuori uso

L'assessore Bosco spiega che nell'ultima settimana sono stati già installati 400 corpi illuminanti per cambiare quelli saltati durante l'ultima ondata di maltempo e ne rimangono da sostuire ancora poco meno di cento

Nell'ultima settimana sono stati già installati 400 corpi illuminanti a led per sostituire quelli saltati durante l'ultima ondata di maltempo e ne rimangono da installare ancora poco meno di cento. E' previsto che i lavori si concludano entro il prossimo martedì. E' quanto comunica il Comune con una nota. "Nell'ultima settimana hanno lavorato contemporaneamente, anche il sabato, non due ma quattro squadre - ossia tutte quelle a disposizione - delle ditte appaltatrice e subappaltatrice, alle quali competono questi interventi". Lo ha reso noto l'assessore alle Manutenzioni Luigi Bosco ricordando come oggi a Catania su 24.000 corpi illuminanti a led, 15.000 siano ancora di prima generazione e dunque sensibili agli sbalzi di tensione e al maltempo, e altri 9.000 di nuova generazione.

Durante l'ultima, fortissima perturbazione, solo due corpi illuminanti di nuova generazione sono saltati contro i quasi cinquecento di prima generazione. "Dopo l'intervento del Comune - ha detto Bosco - la ditta appaltatrice ha raddoppiato il numero delle squadre e i risultati si sono visti subito. Certo, resta il problema dei corpi illuminanti di prima generazione che dovranno assolutamente essere sostituiti se vogliamo evitare che il maltempo lasci ancora una volta al buio i nostri quartieri. E, anche se il contratto è stato siglato dalla precedente Amministrazione, chiederemo con forza alla società appaltatrice di fornirci un servizio efficiente e adeguato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sotto il profilo finanziario, inoltre, il Comune ha precisato con l'assessore al Bilancio Giuseppe Girlando, di essere assolutamente in regola con i pagamenti nei confronti della società che ha in gestione l'appalto. "Qualora - ha sottolineato Girlando - prestazioni non in linea con il contratto da parte della ditta appaltatrice Gemmo dipendessero da questioni economiche in sospeso con la subappaltatrice Simei, si configurerebbe un grave inadempimento da parte della Gemmo che potrebbe comportare anche la risoluzione contrattuale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento