rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Nigeriano chiede asilo politico ma era ricercato per traffico di stupefacenti

Si tratta di un 31enne destinatario di un mandato di arresto europeo emesso dalle autorità austriache per reati di droga. Aveva anche due sentenze definitive sul groppone

Aveva chiesto asilo politico ma su di lui pendevano due condanne e un mandato d'arresto europeo. Si tratta di Happy Aigbe, nigeriano di 31 anni, che si era recato in questura per formalizzare una  nuova richiesta di asilo dopo un precedente rigetto (la procedura cosiddetta“reiterata”). L'uomo era stato convcato dalla polizia che ha scoperto la sua reale identità ed è risultato essere il destinatario di un mandato di arresto europeo emesso dalle autorità austriache per reati relativi al traffico di stupefacenti. Nelle occasioni precedenti l'uomo aveva fornito sempre identità differenti e su di lui pendevano anche due sentenze definitive di 3 anni e di 21 mesi, come previsto dal codice penale austriaco.

Non appena ha compreso di essere stato scoperto il nigeriano ha tentato di fuggire anche con maniere aggressive nei confronti degli agenti operanti. L’arrestato è stato collocato presso il carcere di Piazza Armerina ove espierà le condanne ricevute in attesa dell’estradizione, la cui procedura è cominciata in data odierna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nigeriano chiede asilo politico ma era ricercato per traffico di stupefacenti

CataniaToday è in caricamento