menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Immigrazione, Guardia costiera etnea soccorre 200 migranti

La missione di soccorso è stata disposta dalla Centrale Operativa del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto della Guardia Costiera di Roma, a seguito segnalazione da parte di un peschereccio che riferiva della presenza di un gommone in difficoltà con migranti a bordo

Si è svolta, a largo delle coste siciliane, l'ennesima operazione complessa di soccorso aeronavale da parte degli uomini e donne della Guardia Costiera in favore di circa 200 migranti. La missione di soccorso è stata disposta dalla Centrale Operativa del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto della Guardia Costiera di Roma, a seguito segnalazione da parte di un peschereccio che riferiva della presenza di un gommone in difficoltà con migranti a bordo.

Sul punto è stata inviata un una motovedetta classe 300 da Lampedusa della Guardia Costiera. Inoltre, è stato richiesto l'intervento dell'elicottero AW 139 decollato dalla Base Aeromobili della Guardia Costiera di Catania, fondamentale per la riuscita del soccorso, in quanto sorvolando l'area e' riuscita ad individuare l'esatta posizione del gommone con i migranti in difficolta.

I migranti sono stati trasbordati a bordo del mezzo navale della Guardia Costiera intervenuto per il successivo sbarco nel porto di Lampedusa. La missione dell'AW 139, con personale medico a bordo del C.I.S.O.M., Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta, presenza ormai costante a bordo degli elicotteri S.A.R./H24 della Guardia Costiera, grazie ad un protocollo d'intesa nazionale con il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto ed lo stesso C.I.S.O.M., ha continuato raggiungendo il mercantile Sea Nostrum, dirottato nella zona d'operazione dal Centro Nazionale di Soccorso della Guardia Costiera per soccorrere al largo delle coste libiche a circa 50 miglia ed a circa 120 miglia a Sud-Sud Est di Lampedusa, altri 96 migranti presumibilmente di origine della Costa D'Avorio e salpati verosimilmente dalle coste africane a bordo del quest'ultimo gommone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento