Impiegare fondi Tasi per migliorare Catania, la richiesta di 'Grande Catania'

Sarà presentata un’interrogazione con l’obiettivo di conoscere, in modo dettagliato, in questi ultimi due anni che tipo di lavori l’amministrazione ha effettuato, quali risorse ha impiegato e soprattutto come sono stati investiti i fondi provenienti dalla Tasi

Che fine hanno fatto i fondi provenienti dalla Tasi da impiegare per la manutenzione di strade e per il potenziamento della pubblica illuminazione? E' la domanda che si pone Sebastiano Anastasi, consigliere comunale e componente del partito “Grande Catania”. Per queste ragioni a breve presenterà un’interrogazione con l’obiettivo di conoscere, in modo dettagliato, in questi ultimi due anni che tipo di lavori l’amministrazione ha effettuato, quali risorse ha impiegato e soprattutto come sono stati investiti i fondi provenienti dalla Tasi sopratutto nei quartieri periferici del capoluogo etneo.

"Oggi ci sono tante situazioni di estremo disagio con i cittadini che ci segnalano ogni tipo di problema - scrive nella nota - Nel viale Benedetto Croce, a San Nullo, un ampio tratto di strada è senza pubblica illuminazione. La stessa situazione si verifica nella vicina via Ota. Il risultato è che decine di famiglie, che pagano puntualmente le tasse, si ritrovano completamente al buio e chiedono quei servizi assolutamente indispensabili per una città come la nostra. Bisognerà forse aspettare il prossimo concerto?".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Molti questo tipo di “iniziative” le considerano alla stregua di una forma di “cortesia”, quasi di elemosina dove bisogna inseguire l’artista, creare una convenzione con il comune ed impiegare così una parte dell’incasso dello spettacolo o del concerto visto che le casse comunali non bastano ad assicurare servizi basilari al cittadino che paga le tasse", conclude Anastasi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento