Cronaca Paternò

Imponevano servizio di sicurezza nei terreni agricoli, in manette 2 estortori

Il Gip ha contestato numerose estorsioni, tutte aggravate dall'aver utilizzato il metodo mafioso della cosiddetta "guardiania", una forma di pizzo ancora in uso nelle contrade etnee che consiste in una protezione obbligatoria cui devono sottostare i contadini per evitare danni ai loro appezzamenti

Imponevano la sorveglianza nei terreni agricoli di alcuni proprietari terrieri di Paternò, aggiudicandosi ogni mese un introito estorto con la forza. I carabinieri della compagnia di Paterno' hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare nei confronti di due persone per estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Il Gip, accogliendo la richiesta della Procura di Catania, ha contestato numerose estorsioni, tutte aggravate dall'aver utilizzato il metodo mafioso della cosiddetta "guardiania", una forma di pizzo ancora in uso nelle contrade etnee che consiste in una protezione obbligatoria cui devono sottostare i contadini per evitare danni ai loro appezzamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imponevano servizio di sicurezza nei terreni agricoli, in manette 2 estortori

CataniaToday è in caricamento