Sicyling, il progetto turistico catanese arriva alla Camera

Carmelo Indelicato ha raccontato la storia di Sicyling, il primo tour operator online interamente dedicato alla Sicilia e ai siciliani

Ha fatto delle bellezze dell'isola il cuore pulsante del suo progetto, Carmelo Indelicato, giovane imprenditore etneo  Ceo di Sicyling che ieri  ha raccontato alla Camera dei Deputati com'è nata l'idea del primo tour operator tutto siciliano. Ospitato a Montecitorio all'interno di un incontro dedicato alle storie imprenditoriali di successo legate alla tecnologia e al digitale, nell' appuntamento Wwworkers 2016, Indelicato ha raccontato un’esperienza d’innovazione che parte da Catania,ma si proietta sul panorama nazionale.

"Tutto quello che siamo riusciti a costruire, la nostra credibilità con gli operatori del settore turistico in Sicilia e all’estero e i nostri successi, sono il frutto di un costante investimento sulla comunicazione e sul digitale", spiega Carmelo Indelicato, 35enne CEO di Sicilying. Un’impresa che basa il suo lavoro sull’offerta di attività destinate ai turisti da svolgersi in tutta la Sicilia. "Oltre alle questioni che stanno a cuore a tutti, come la tutela dei beni storici, archeologici e culturali, nel settore del turismo in Italia ci sono ancora tantissimi spazi inesplorati, Sarebbe necessario,- ha continuato l'imprenditore etneo - intanto, capire di cosa c’è necessità oggi e ogni giorno. Bisognerebbe riuscire a definire una normativa per i tour operator online, che non imponga uffici su strada per fare la cosiddetta 'vendita al banco'. In fondo, noi che facciamo questo mestiere sappiamo che ogni interazione con i turisti avviene tramite un motore di e-commerce o qualche email".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 A mancare, secondo Indelicato, sono gli incentivi per chi investe nel turismo digitale:"Un esempio potrebbero essere gli aiuti fiscali per chi sposa, in tutta la sua attività, la linea della trasparenza e della tracciabilità. Il nostro progetto – conclude Indelicato – per funzionare ha anche bisogno dell’apporto del governo e di una legislazione più snella sul tema, guardando anche ai successi che si registrano all’estero. In Italia  il turismo rappresenta il 10% del prodotto interno lordo (Pil), eppure la maggior parte delle transazioni online sono frutto di intermediazione di operatori esteri. Snellire i processi e investire nelle startup digitali, in Italia, può rappresentare un piccolo ma importante tassello per la ripresa .economica"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Dopo una festa alla Playa accusa i sintomi del Coronavirus, minorenne positivo in isolamento domiciliare

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

  • Coronavirus, in Sicilia 7 nuovi contagi: 6 sono nel catanese

  • Incidente autonomo sull'asse dei servizi, un ferito grave

  • Allerta meteo arancione su Catania per possibili temporali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento