rotate-mobile
Cronaca

Imprenditore in crisi non paga 129 mila euro di Iva: assolto

Protagonista del procedimento penale un imprenditore etneo sopraffatto dalla crisi economica con 30 dipendenti e dichiarato fallito nel 2005. Secondo il Tribunale il mancato versamento non era da imputare alla volontà di non pagare

Non aveva versato, nel 2004, 129.654 euro di Iva perché la sua azienda era implosa ed era già sull'orlo del fallimento. Finito a processo, il giudice monocratico di Catania, Dora Catena, lo ha assolto "perché il fatto non sussiste".

Protagonista del procedimento penale un imprenditore etneo sopraffatto dalla crisi economica con 30 dipendenti e dichiarato fallito nel 2005. Secondo il Tribunale, come riporta il quotidiano La Sicilia, il mancato versamento non era da imputare alla volontà di non pagare, ma alla situazione disastrosa dell'azienda che non era in grado di far fronte alle spese. E per questo lo ha assolto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore in crisi non paga 129 mila euro di Iva: assolto

CataniaToday è in caricamento