In carcere per rapina, ricettazione e porto illegale di arma

L’uomo dovrà scontare la pena di 6 anni, 4 mesi e 14 giorni di reclusione

I carabinieri  di Trecastagni hanno arrestato Sebastiano Alberto Spampinato, 33enne, del luogo, su ordine di esecuzione per espiazione pena detentiva emesso dalla Procura Generale della Repubblica di Prato.

L’uomo dovrà scontare la pena di 6 anni, 4 mesi e 14 giorni di reclusione poiché ritenuto colpevole di rapina in concorso, ricettazione e porto illegale di arma da fuoco, reati commessi nel 2005, 2013 e 2014 nelle province di Prato, Catania e Treviso.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato associato nel carcere di Piazza Lanza, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento