Cronaca

In cerca di soldi per la droga: minaccia alla madre e picchia il fratello

I carabinieri di hanno arrestato un catanese di 38 anni, residente in provincia, poiché ritenuto responsabile di tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia

I carabinieri di Catania hanno arrestato un catanese di 38 anni, residente in provincia, poiché ritenuto responsabile di tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia, reati commessi in danno della madre di anni 64 e del fratello di anni 27. L’uomo, separato e lavoratore precario, essendo da anni assuntore abituale di cocaina si recava quotidianamente dalla madre pretendendo il denaro utile all’acquisto della droga. L’altra sera, in presenza della figlioletta di soli 5 anni (che l’ex moglie gli permette di incontrare solo in casa dei nonni paterni), ha avanzato l’ennesima richiesta di denaro alla madre la quale, esprimendo legittimamente un fermo diniego, è stata oggetto di insulti e minacce “se non mi dai i soldi te la faccio pagare, ti distruggo tutto!”.

Passando dalle minacce alle vie di fatto, l’energumeno ha iniziato a danneggiare gli arredi costringendo il fratello ad intervenire in difesa della madre. Ne è scaturita una violenta colluttazione sedata dal provvidenziale intervento dell’equipaggio della “gazzella”, giunto sul posto grazie ad una richiesta d’aiuto formulata dalla donna al 112, che ha consentito di bloccare ed ammanettare l’aggressore. L’uomo, inizialmente associato al carcere di Catania Piazza Lanza, dopo la convalida dell’arresto è tornato in libertà così come deciso dal giudice delle indagini preliminari del tribunale etneo in sede di interrogatorio di garanzia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In cerca di soldi per la droga: minaccia alla madre e picchia il fratello

CataniaToday è in caricamento