In memoria di Paolo Borsellino: nuovi alberi in città

Ventotto anni fa, nella strage di via D'Amelio, persero la vita il magistrato e i cinque agenti della scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina

Oggi alle ore 18, nell'area verde di via Fimia, nella zona di Vulcania, saranno piantati alcuni alberi nel ricordo del giudice Paolo Borsellino e la sua scorta, di Agnese Borsellino, Rita Atria. L'iniziativa è promossa dal terzo Municipio, presieduto da Paolo Ferrara, in collaborazione con l'Amministrazione comunale e diverse associazioni, in occasione del 28° anniversario della strage di via D'Amelio “in segno di memoria e riconoscenza a donne e uomini vissuti e morti per dedizione al dovere e amore della giustizia”. Il 19 luglio 1992, in via D'Amelio a Palermo, persero la vita il giudice Paolo Borsellino e i cinque agenti della scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. L'unico sopravvissuto fu l'agente Antonino Vullo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento