Inaugurato anno scolastico per 55.000 alunni della provincia etna

All'apertura dell'anno scolastico non è mancato il messaggio di incoraggiamento e di augurio agli studenti da parte dell'assessore alle Politiche Scolastiche, Salvo Licciardello

"L’istruzione é l’arma migliore per cambiare il mondo". Lo diceva Nelson Mandela, lo ha ripetuto il rappresentante degli studenti del “Galielo Galilei” all’inaugurazione del’anno scolastico 2012/2013, che segna l’avvio dell’attività per oltre 55.000 alunni della provincia di Catania. Un’apertura solenne a cui hanno partecipato studenti, professori e dirigenti scolastici di tutto il territorio etneo.

"Possiamo ritenerci molto soddisfatti delle azioni e dei progetti che la Provincia ha avviato nel settore scolastico - ha affermato il presidente Giuseppe Castiglione –. Occorre infatti ricordare che a seguito della Spending Review, il 2012 per le Province si chiude con una ulteriore  riduzione di risorse di 500 milioni; riduzione  che sarà addirittura di un miliardo di euro per l’anno 2013. Una cifra assolutamente abnorme, che pone in una situazione di estrema difficoltà i bilanci provinciali. Ciononostante – ha osservato il presidente Castiglione – questa Amministrazione, oltre a garantire gli interventi ordinari e straordinari per mettere in sicurezza i propri edifici scolastici, è riuscita anche a realizzare un piano innovativo di servizi per i nostri istituti, dall’efficienza energetica alla banda larga, rispettando i vincoli imposti dal Patto di Stabilità. Catania sarà la prima Provincia d’Italia a dotarsi di opere simili, diventando modello di scuole moderne, efficienti, ecosostenibili".

All’apertura dell’anno scolastico non è mancato il messaggio di incoraggiamento e di augurio agli studenti da parte dell’assessore alle Politiche Scolastiche, Salvo Licciardello. «Invito i ragazzi ad interpretare nel migliore dei modi questa fase delicata e importante della loro vita – ha dichiarato Licciardello – e a riconoscere nello studio la chiave d’accesso per un migliore futuro professionale. La scuola è un luogo in cui apprendere anche sul piano umano – ha aggiunto – perciò vi esorto ad essere solidali e altruisti con i vostri compagni, specialmente con i più deboli». L’assessore Licciardello ha anche anticipato che a breve la Provincia promuoverà nelle scuole una campagna di informazione e di sensibilizzazione sui danni causati dal fumo.

All’inaugurazione erano presenti anche il dirigente scolastico del Galielo Galilei, Gabriella Chisari, il dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale, Raffaele Zanoli, il dirigente alle Politiche scolastiche della Provincia, Ettore De Salvo, e il presidente del Consiglio provinciale, Giovanni Leonardi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento