Inaugurato parco Paolo Berretta, campetto realizzato con i fondi del concerto di Ligabue

Si tratta di circa 70 mila euro che sono serviti anche a creare il campetto del Parco Majorana, già consegnato lo scorso 16 gennaio

"Un gesto di grande attenzione per questo quartiere e un doveroso ricordo per un grande amministratore quale era Paolo Berretta". Queste le parole del sindaco di Catania Enzo Bianco pronunciate all'interno del nuovo Parco Paolo Berretta, in via degli Agrumi nella zona del Pigno. Il campetto è stato realizzato grazie ai proventi della concessione dello stadio "Angelo Massimino" per i concerti dell'11 e 12 giugno 2014 di Ligabue.

Si tratta di circa 70 mila euro che sono serviti anche a creare il campetto del Parco Majorana, già consegnato lo scorso 16 gennaio.

Alla cerimonia di intitolazione, oltre al sindaco Enzo Bianco e al deputato nazionale del Pd Giuseppe e la sorella Manuela, figli del professore Paolo Berretta, erano presenti i deputati nazionali del Pd Luisa Albanella e Giovanni Burtone e di Scelta Civica Andra Vecchio, il direttore Paolo Cantaro, gli assessori Rosario D'Agata, Valentina Scialfa e Angelo Villari, la presidente del Consiglio comunale Francesca Raciti, il presidente della Circoscrizione Lorenzo Leone, i consiglieri comunali Salvatore Giuffrida, Nicolò Notarbartolo, Lanfranco Zappalà,  oltre a tanti ex assessori della giunta Bianco colleghi di Berretta, ex consiglieri ed esponenti delle politica degli anni '90.

Presenti anche l'organizzatore dei concerti di Ligabue, Nuccio La Ferlita e Rosario Marino responsabile degli "Interventi speciali" del Comune di Catania. "Dove prima c'era una discarica adesso c'è un campetto realizzato con i soldi del concerto di Ligabue - ha detto il sindaco Bianco -. Con la stessa somma abbiamo realizzato il campetto di Parco Majorana. Ho voluto intitolare il campetto del Pigno a Paolo Berretta che è stato mio vicesindaco e assessore del comune di Catania negli anni '90. Paolo Berretta è stato un grande amministratore, con un cuore particolare per quanto riguarda Librino a cui ha dedicato impegno e grande passione. Un gesto di attenzione verso qualcuno che ha amato e servito con grande dignità la nostra città".

"Ricordo - ha detto Giuseppe Berretta - quanto per nostro padre fosse importante l'intervento dell'amministrazione comunale in favore dei quartieri periferici, Pigno e Librino tra gli altri. Per questo oggi è stato emozionante scoprire, assieme a mia sorella Manuela, la targa che intitola a Paolo Berretta il parco di via degli Agrumi dove l'amministrazione, che ringrazio per questo gesto, ha realizzato anche un campetto da calcio. Un piccolo ma significativo segnale di attenzione verso gli abitanti, in particolare verso i ragazzini di Pigno e Librino, dove in tanti ricordano ancora Paolo Berretta, con la sua concretezza e l'amore per il proprio lavoro".

La cerimonia è poi proseguita nel sala del teatro della scuola Dusmet alla presenza degli insegnanti, degli studenti, dei ragazzi del Catania Calcio a 5 e del parroco padre Gilbert.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento