Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Oasi del Simeto, Cordaro replica a Legambiente: "Si vergogni! Si è rifiutata di aiutare la Regione"

Botta e risposta tra l'associazione ambientalista e l’assessore regionale all’Ambiente Toto Cordaro in merito alla lotta gli incendi

  Duro botta e risposta tra Legambiente e l'assessore regionale Toto Cordaro sui roghi dell'Oasi del Simeto e le responsabilità relative al contrasto agli incendi. L'assocazione ambientalista ha duramente criticato proprio la Regione, accusata di un "silenzio assordante". A stretto giro è arrivata la replica del governo regionale con l'assessore all'Ambiente Cordaro: "Nei momenti più drammatici per una comunità e per un’Isola, la nostra, purtroppo c’è sempre qualche sciacallo che cerca visibilità. Legambiente Sicilia, considerato che non si firma nessuno in particolare, si vergogni! Proprio stamane, infatti, si è rifiutata di dare una mano alla Regione non volendo firmare - a differenza di quanto fatto, invece, da altre associazioni come “Csain” (Centri sportivi aziendali e industriali), “Federescursionismo Sicilia”, “Le pantere della Polizia bike”, “Italia nostra”, “Guide scout San Benedetto”, “Assoguide associazioni”, “Sicily overtrail” e “Ruota libera” – la convenzione che ha visto entusiasticamente presenti, e protagonisti, tutti coloro che amano veramente la Sicilia".

"Io – prosegue Cordaro – ho la coscienza a posto e mi chiedo, con quel residuo di stupore che mi resta, se Legambiente, che vomita veleno oggi, accusando il governo Musumeci di abbandonare i nostri tesori ambientali, sia la stessa che, fino a qualche giorno fa, plaudiva al sottoscritto e al governo regionale per le azioni, condivise, messe in campo a tutela dei nostri tesori ambientali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oasi del Simeto, Cordaro replica a Legambiente: "Si vergogni! Si è rifiutata di aiutare la Regione"

CataniaToday è in caricamento