Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Oasi del Simeto, il sopralluogo di Legambiente dopo i roghi: "Silenzio assordante della Regione"

"C'é chi guarda soltanto ai privati e vuole stornare risorse per loro e c'é chi come noi chiede a gran voce risorse, uomini, mezzi per fronteggiare questo disastro ambientale, per evitare che si ripeta, per bonificare e ricostruire", dicono gli ambientalisti

Dopo i terribili giorni di fuoco che hanno investito e distrutto parte della zona sud di Catania l'associazione ambientalista Legambiente, con altri componenti del composito mondo green, ha effettuato un sopralluogo nell'area dell'Oasi del Simeto andata in gran parte distrutta a causa dei roghi.

"Il capanno di osservazione è distrutto ed era stato realizzato dalla Città metropolitana - dicono gli ambientalisti -. E' stato uno sterminio per la natura. Non ci sono molte parole, vedere questa distruzione è terribile. Siamo venuti perché nessuno era venuto: tutti hanno espresso la giusta solidarietà a qualche privato che ha subito danni, ma nessuno ha speso una parola per recuperare questi luoghi e farli rinascere. E' un silenzio assordante della Regione e della politica. Occorrono risorse per recuperare ciò che è stato distrutto".

La replica | Cordaro: "Legambiente si vergogni"

"L'oasi del Simeto è l'ultima delle riserve colpite dagli incendi. Negli stessi giorni sono stati colpiti il Parco delle Madonie, le riserve dell'ennese, patrimoni distrutti, scrigni di biodiversità cancellati ed è vergognoso che nessuno se ne occupi. E' un attacco continuo, anno dopo anno, e siamo furibondi perché nessuno ne parla. C'è chi guarda soltanto ai privati e vuole stornare risorse per loro e c'è chi come noi chiede a gran voce risorse, uomini, mezzi per fronteggiare questo disastro ambientale, per evitare che si ripeta, per bonificare e ricostruire. Ci aspettiamo questi atti da un governo regionale che continua ad essere latitante nella lotta agli incendi", concludono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oasi del Simeto, il sopralluogo di Legambiente dopo i roghi: "Silenzio assordante della Regione"

CataniaToday è in caricamento