Dopo l'incendio, il sindaco Bianco al parco Gioeni: ripristinare la fruibilità

Sopralluogo del sindaco nel Parco Gioeni per accertarne le condizioni e verificare i danni prodotti dall'incendio avvenuto nei giorni scorsi, di probabile origine dolosa, segnalato anche da Città Insieme

Sopralluogo del sindaco Enzo Bianco nel Parco Gioeni per accertarne le condizioni e verificare i danni prodotti dall’incendio avvenuto nei giorni scorsi, di probabile origine dolosa, segnalato anche da Città Insieme.

“Piange il cuore - ha detto Enzo Bianco - veder ridotto in così cattive condizioni quello che era il polmone verde più esteso della città. Ho voluto controllare le condizioni di questo parco, a cui sono legato, e che io stesso inaugurai nel febbraio del 1992. Le condizioni da allora sono profondamente cambiate, è stato vandalizzato e non esistono più l’impianto idrico né quello di illuminazione”.

Il parco, infatti, è in stato di quasi totale abbandono e, di notte, è frequentato da un gruppo di stranieri senza casa e da tossicodipendenti.

“Ci sarà da lavorare sodo - ha detto il primo cittadino – e ho dato disposizioni perché vengano ripristinati la condotta idrica e l’impianto di illuminazione completamente vandalizzato, in maniera da rendere i viali frequentabili anche di sera. Si dovrà intervenire anche sull’impianto antincendio. Sono piccoli interventi di ripristino per tamponare l’emergenza in attesa di agire in maniera più significativa”.  

Altro problema è il servizio di vigilanza, svolto attualmente soltanto nel pomeriggio da un’associazione di volontariato che mette a disposizione alcuni addetti. Il decespugliamento viene  effettuato  regolarmente dagli addetti della Catania Multiservizi in raccordo con la Tutela del Verde pubblico, a questi operatori sono di supporto due addetti dell’Esa (Ente sviluppo agricolo) ma ciò non è sufficiente vista l’estensione  del parco.

Bianco ha detto di aver chiesto al presidente Crocetta, oggi a Catania, “di distaccare un nucleo di forestali per avere un supporto più sostenuto nel decespugliamento e per gli interventi sulle essenze”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche la sorveglianza  del parco sarà incrementata con i Vigili urbani e, se necessario, sarà chiesto aiuto alle altre forze dell’ordine.
Al sopralluogo erano presenti  Davide Di Martino e Mirko Viola di “Città insieme” che hanno  espresso apprezzamento per la disponibilità immediata del sindaco e si sono detti rassicurati che, quanto prima, il Gioeni possa essere recuperato alla fruibilità dei cittadini. Ad accompagnare il sindaco nei viali del parco – attualmente frequentato in larga parte dai proprietari di cani che hanno a disposizione, limitrofa a via del Bosco, un’area per lo “sgamba mento” degli animali - c’erano il comandante della Polizia municipale Alessandro Mangani, Marco Morabito della Tutela del Verde Pubblico, e rappresentanti della Manutenzione Verde della Catania Multiservizi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento