Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Linguaglossa

Notte di fuoco per la pineta di Linguaglossa, il sindaco: "Ergastolo per i responsabili"

Bruciati ettari ed ettari di bosco e di vigneti. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, la protezione civile e il corpo forestale

Fonte immagine: 3b Meteo

Le fiamme a Linguaglossa si sono sviluppate ieri, 11 agosto, già nel pomeriggio. Le lunghe lingue di fuoco hanno purtroppo investito la pineta ed ettari ed ettari di vegetazione, colpendo campagne, coltivazioni, vigneti. Particolarmente colpita la frazione di Presa, a ridosso del Parco dell'Etna. Per tutta la notte i vigili del fuoco, la protezione civile e la forestale hanno cercato di domare le fiamme.

In prima linea anche il sindaco di Linguaglossa Salvatore Puglisi che in nottata ha scritto sui social: "Rientro adesso da oltre 16 ore trascorse ininterrottamente sul fronte del fuoco, con oltre 100 uomini e circa 30 mezzi impiegati ed anche supporto aereo, tutto per tentare di domare l'indomabile. Ettari ed ettari di terreno bruciati e danni ingenti all'ambiente, operatori a rischio della vita buttati in mezzo al fuoco in condizioni di vero pericolo. Chi ha appiccato dolosamente tutto questo merita a mio avviso l'ergastolo al pari dei delitti di mafia, e chi sà, vede e non parla, dovrebbe fare la stessa fine. Tutta la Sicilia brucia e se non cambiamo la nostra mentalità forse alla fine ce lo meritiamo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di fuoco per la pineta di Linguaglossa, il sindaco: "Ergastolo per i responsabili"

CataniaToday è in caricamento