Cronaca Mineo

Inchiesta Cara di Mineo, Castiglione indagato? Procure: "No comment"

Si dice "tranquillo e con la coscienza serena" il sottosegretario all'Agricoltura, Giuseppe Castiglione, in merito all'inchiesta sull'appalto del Cara di Mineo. Ma è polemica. Il Movimento 5 Stelle che ne chiede le dimissioni e Sel l'intervento in Aula del ministro Angelino Alfano

Si dice "tranquillo e con la coscienza serena" il sottosegretario all'Agricoltura, Giuseppe Castiglione, in merito all'inchiesta sull'appalto del Cara di Mineo. Ma è polemica. Il Movimento 5 Stelle che ne chiede le dimissioni e Sel l'intervento in Aula del ministro Angelino Alfano.

La notizia, diffusa dal quotidiano La Sicilia ieri, non trova ancora conferme ufficiali dalle Procure di Catania e Caltagirone, che hanno fascicoli aperti e si limitano al "no comment". 

"Apprendo la presunta notizia dalla stampa - aveva dichiarato ieri Castiglione - ma di essere indagato non lo so. Non posso commentare quello che non conosco, tuttavia ho grande fiducia nella magistratura". Stessa posizione espressa dal sindaco di Mineo, Anna Aloisi, che è anche presidente del consorzio: "Non temo alcunchè perchè non ho fatto nulla: se c'è un'inchiesta può essere che, per atto dovuto, ci sia il mio nome".

Attacca invece il leader della Lega, Matteo Salvini: il "Cara è gestito da cooperative di vario colore e da politici del Ncd". Si dice "stufo di questa vergogna" e annuncia: "lunedì sarò a Mineo, per denunciare chi specula sugli immigrati e se ne frega degli italiani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Cara di Mineo, Castiglione indagato? Procure: "No comment"

CataniaToday è in caricamento