Inchiesta Catania, Salvi: "Impellizzeri punto importante per indagini"

Il procuratore ha fatto riferimento a "Impellizzeri che è per noi un punto importante, centrale perchp sono stati sequestrati 100 mila euro in contanti nella sua abitazione si è avvalso della facoltà di non rispondere"

"Pulvirenti ha confermato di avere comprato le partite di calcio a partire dalla gara Varese-Catania e di averle comprate a 100 mila euro l'una". Lo ha detto il procuratore di Catania, Giovanni Salvi.

"Lo ha fatto per salvare il Catania", ha aggiunto per poi precisare che il presidente del Catania "ha negato di avere fatto scommesse". "Noi proseguiremo gli accertamenti sui vari aspetti di questa vicenda e sulle modalità con cui si sono verificate".

Ha assicurato il procuratore nell'incontro con la stampa al termine degli interrogatori di garanzia. Pulvirenti - ha riferito il procuratore - ha "negato di avere scommesso sulle partite e ha detto di avere avviato queste modalità per salvare il Catania". Le partite 'combinate' sono Varese-Catania, Catania-Trapani, Latina-Catania, Ternana-Catania, Livorno-Catania.

Il procuratore ha fatto riferimento a "Impellizzeri che è per noi un punto importante, centrale perchp sono stati sequestrati 100 mila euro in contanti nella sua abitazione si è avvalso della facoltà di non rispondere". "Adesso completeremo le indagini anche con il contributo che abbiamo avuto da Pulvirenti", ha concluso Salvi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento