Inchiesta sulla gestione dell'Oda, indagato l'arcivescovo Gristina

L'Arcivescovo di Catania Salvatore Gristina è indagato con l'accusa di peculato in concorso con Monsignor Santo Russo nell'ambito dell'inchiesta sulla gestione dell'Oda, Opera diocesana di assistenza

L'arcivescovo di Catania Salvatore Gristina è indagato con l'accusa di peculato in concorso con Monsignor Santo Russo nell'ambito dell'inchiesta sulla gestione dell'Oda, Opera diocesana di assistenza, l'ente di assistenza ai diversamente abili più importante della provincia, un ente controllato dal  clero.

La notizia, riportata dal giornale LiveSicilia, ha trovato conferma in ambienti legali. Insieme a loro sono indagati anche Alberto Marsella, ex presidente del Cda dell'Oda poi rimosso dall'Arcivescovo e Daniela Stefania Iacobacci, dipendente dell'Oda, per appropriazione indebita.

L'indagine è condotta dalla guardia di finanza sotto il coordinamento del Procuratore Carmelo Zuccaro ed è scattata - afferma ancora Livesicilia - dopo la doppia denuncia presentata dai componenti del Cda rimosso dall'Arcivescovo di Catania e dai nuovi vertici dell'Oda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

  • Coronavirus, registrate complicanze neurologiche nei bambini coinvolti

Torna su
CataniaToday è in caricamento