Inchiesta Iblis, processo Lombardo: cominciata udienza davanti al Gup

Il governatore è in aula. L'udienza prevede il proseguo dell'esame del maggiore dei carabinieri del Ros Lucio Arcidiacono, che svolse le indagini dell'inchiesta Iblis su presunti rapporti tra mafia, affari e politica

E' cominciata l'udienza preliminare davanti al Gip di Catania, Marina Rizza, sulla richiesta di rinvio a giudizio coattiva del presidente della Regione Raffaele Lombardo e di suo fratello Angelo, deputato nazionale del Mpa.

Il governatore è in aula. L'udienza prevede il proseguo dell'esame del maggiore dei carabinieri del Ros Lucio Arcidiacono, che svolse le indagini dell'inchiesta Iblis su presunti rapporti tra mafia, affari e politica.

C'e' attesa per vedere se la Procura, come sembra possibile, chiederà l'acquisizione agli atti del fascicolo del Gip con le dichiarazioni rese ai pm di Catania, il 5 ottobre scorso, dall'ex assessore regionale alle Attività produttive, Marco Venturi, che dopo le sue dimissioni, e dopo avere svolto l'incarico per tre anni, ha accusato il governatore di avere ''cercato di garantire gli interessi del sistema affaristico-clientelare, mettendo ancora di più la Regione nelle mani di mafiosi''.

Il presidente Lombardo ha annunciato querele contro il suo ex assessore, esponente di spicco di Confindustria. Il Gip Rizza ha già fissato il calendario del procedimento, prevedendo un'altra udienza per il 30 ottobre prossimo, ma se dovessero essere depositati nuovi atti i legali del governatore potrebbero chiedere dei termini a difesa, e fare slittare la data.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento