Caltagirone, operaio indiano muore in una cementeria

L'uomo, secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, sarebbe caduto da un'altezza di tre metri e 70 centimetri, forse a causa di un malore

Un operaio indiano di 53 anni, Felix Pereira, è morto in un incidente sul lavoro avvenuto nella fabbrica di manufatti in cemento dei fratelli Scalzo in contrata Granieri a Caltagiropne.

L'episodio è avvenuto ieri pomeriggio, ma la notizia è stata resa nota solo oggi. L'uomo, secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, sarebbe precipitato da un'altezza di tre metri e 70 centimetri, forse a causa di un malore.

Oggi nella fabbrica, in parte sequestrata, c'è stato un sopralluogo dei carabinieri dell'Ispettorato del lavoro per accertare se siano state rispettate le norme sulla sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento