Incidenti stradali Acireale

Acireale, investe e uccide il padre: tentavano di far partire la moto

Il fatto è accaduto nel garage della loro abitazione. Dopo aver collegato la batteria della moto a quella dell'auto, il 42enne ha acceso l'auto con la marcia già inserita investendo l'anziano

E' stato denunciato dai carabinieri per omicidio colposo un 42enne, C.R., che nel pomeriggio a Scillichenti, frazione marinara di Acireale, avrebbe travolto e ucciso il padre di 78 anni, investendolo con una automobile mentre entrambi cercavano di fare partire una motocicletta collegando con i cavi le batterie dei due mezzi.

L'incidente è accaduto intorno alle 15.30 nel garage della loro abitazione. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, dopo aver collegato la batteria della moto a quella dell'auto, il 42enne si è messo al posto di guida e ha girato la chiave di accensione ma l'auto, che aveva la marcia già inserita, ha fatto un balzo in avanti, investendo l'anziano, che è morto sul colpo schiacciato tra la vettura e la moto. L'uomo di 42 anni è stato condotto nella caserma dei carabinieri per accertamenti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acireale, investe e uccide il padre: tentavano di far partire la moto

CataniaToday è in caricamento