Incidenti stradali

Anziano ucciso in via Sebastiano Catania, il pirata era drogato

Rilevata la presenza di stupefacenti dagli accertamenti clinici a cui è stato sottoposto il giovane arrestato che ha ucciso Benito Todaro

È stata rilevata la presenza di stupefacenti dagli accertamenti clinici a cui è stato sottoposto il giovane arrestato con l'accusa di aver travolto e ucciso il pensionato Benito Todaro martedì sera a Catania.

Si aggrava dunque la posizione dell'indagato che si trova per ora ai domiciliari in in attesa dell'udienza di convalida dell'arresto da parte del gip. I carabinieri che indagano sull'incidente, avvenuto in via Sebastiano Catania, hanno inoltre appurato che il giovane era assieme a un amico, un operaio incensurato di 24 anni. Intanto, il magistrato titolare delle indagini ha disposto la restituzione della salma dell'anziano ai familiari per le esequie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano ucciso in via Sebastiano Catania, il pirata era drogato

CataniaToday è in caricamento