Incidenti stradali

Travolto e ucciso sull'Asse dei servizi, adesso la vittima ha un nome

Si tratta di Emanuele Cutrone, 32 anni, originario di Acate ma residente a Vittoria, anche se negli ultimi tempi era ospitato in una comunità di Pedalino. A riconoscerlo è stata la madre

Finalmente ha un nome l'uomo morto lo scorso 30 agosto a Catania sull'Asse dei servizi. Si tratta di Emanuele Cutrone, 32 anni, originario di Acate ma residente a Vittoria, anche se negli ultimi tempi era ospitato in una comunità di Pedalino.

Era morto sul colpo dopo essere stato stravolto da un'auto, ma di lui non si sapevano notizie perchè senza documenti. Per tutti questi giorni è rimasto all’obitorio dell'ospedale Garibaldi in attesa che qualcuno lo potesse cercare. Moro, occhi scuri, di corporatura media, al momento dell’impatto era a torso nudo cosa che ha fatto pensare dapprima a qualche straniero che magari aveva trovato alloggio temporaneo nella zona attorno all'Asse dei Servizi. La madre della vittima l'ha riconosciuto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolto e ucciso sull'Asse dei servizi, adesso la vittima ha un nome

CataniaToday è in caricamento