Donati gli organi del giovane schiantatosi con lo scooter

Sebastiano Privitera il primo agosto era rimasto vittima di un gravissimo incidente stradale, i genitori hanno autorizzato l'espianto

Sono stati donati gli organi di Sebastiano Privitera, il diciottenne di Augusta, morto a causa di un gravissimo incidente stradale. L’espianto è avvenuto nel reparto di rianimazione dell’ospedale Garibaldi di Catania, dove il giovane era stato ricoverato all’inizio di agosto.

Il cuore di Sebastiano è andato all’Ismett di Palermo, dove è già stato eseguito un trapianto su un uomo che aspettava da tempo. Il fegato, invece, è andato alll’ospedale dell’Università romana di Tor Vergata, mentre i reni sono andati uno al Policlinico di Catania e uno al Civico di Palermo.

Doniamo i suoi organi per dare un senso a questa morte”, ha dichiarato la madre di Sebastiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento