Ancora un incidente mortale sulla SS 417 Catania– Gela

Un altro incidente mortale si è verificato sulla SS 417 Catania- Gela. A perdere la vita un altro giovane gelese, Tommaso Nicoletti di 27 anni. La vittima era alla guida di una Alfa Romeo 156

Un altro incidente mortale si è verificato sulla SS 417 Catania– Gela. A perdere la vita un altro giovane gelese, Tommaso Nicoletti di 27 anni. La vittima era alla guida di una Alfa Romeo 156. La dinamica dell’incidente è ancora in fase di accertamento da parte delle forze dell'ordine che hanno effettuato i rilievi sul sinistro.

Secondo una prima analisi condotta dalla Polizia, il giovane gelese, aveva percorso la rotatoria che si trova nei pressi  del centro direzionale Enimed, in contrada Ponte Olivo, qui avrebbe perso il controllo dell'auto, che ha finito la sua corsa  contro il guard -rail.

Nel violentissimo impatto il guard-rail ha tranciato in due l’autovettura, provocando sul corpo del giovane traumi da schiacciamento che si sono rivelati fatali per Nicoletti, morto sul colpo.

Gli agenti hanno ipotizzato che l’incidente possa essere stato causato dall’asfalto reso viscido da un improvviso acquazzone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Ikea, nuovi orari di apertura per lo store di Catania

  • Pensioni d’invalidità con la compiacenza di medici dell’Asp: sei misure cautelari

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

  • Coronavirus, in Sicilia si fermano i decessi: 4 nuovi casi a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento